basilico genovese DOP
raccolto a mano

Icona della semina

Preparazione del terreno e semina

Il terreno viene dapprima reso soffice da una lavorazione meccanica, seguita poi da una disinfezione naturale con vapore acqueo, per ridurre la presenza di malattie e limitare ogni uso di sostanze chimiche. Vengono quindi apportati gli elementi nutritivi necessari alla crescita del basilico, concimando con azoto e sostanza organica in base alla reale necessità del terreno, sempre preventivamente analizzato. La semina avviene quindi a spaglio senza interrare i semi, a una densità di circa 10 g/mq.
Icona della gestione del basilico

La gestione climatica e la crescita in serra

Il Basilico Genovese DOP predilige una temperatura tra i 20 e i 30°C, soffrendo per i ristagni di umidità e in caso di cali di temperatura inferiori ai 16 – 18°C. Per questo le serre devono essere dotate di  impianti di riscaldamento con generatori di aria calda per l’inverno e di impianti per l’ombreggiamento e la coibentazione per l’estate, con un sistema di ventilazione che garantisca il costante ricambio d’aria. Anche l’irrigazione è una pratica delicata e cruciale, spesso effettuata in modo manuale, su cui l’agricoltore vigila con grande attenzione.

Icona della Raccolta

La raccolta a mano

La pianta ha un ciclo annuale, ma la versione più pregiata si ottiene raccogliendo il basilico durante la prima fase di sviluppo,quando le piantine hanno da quattro a otto foglie, estirpandole dal terreno una per una. Particolare, lunga e impegnativa è la tecnica di raccolta, esclusivamente manuale, per non rovinare le delicatissime foglie, da svolgersi su apposite assi di legno sospese, dove l’operatore si adagia per raggiungere il terreno senza calpestarlo.

Icona bouquet basilico

Il bouquet di Basilico Genovese DOP

Ogni singola piantina viene quindi estirpata dal terreno con tutta la radice e raccolta in bouquet, con la parte radicale completa di terreno protetta all’interno di un piccolo fagotto in carta intestata, che ne identifica origine e qualità. Ogni foglia di basilico del bouquet ha dimensioni medio-piccole, con forma ovale e convessa, di un colore verde tenue. Questo sistema di raccolta consente l’utilizzo del basilico fresco fino cinque giorni dalla raccolta.

Comunicai di te
con la farina della spiga
che ti inazzurra i colli,
Dimenata e stampata
sulla madia,
Condita dall ‘ olivo lento.
Fatta sapida dal basilico
che cresce nella tegghia
e profuma le tue case

“Camillo Sbarbaro”

Seguici sui social

Il #BasilicoGenoveseDOP viene raccolto quotidianamente in serra e avviato alla lavorazione in giornata, al fine di garantire la qualità migliore.All’arrivo in laboratorio è preparato e miscelato con olio extra vergine di oliva 100% italiano e sale di Trapani IGP. L’abbattimento a bassa temperatura ne mantiene invariati colore, profumo e sapore. Il profumo è intenso e caratteristico senza alcun rimando di menta, con una aromaticità̀ che ritroviamo perfettamente integra e circolare anche al palato, capace di una persistenza unica e insostituibile.Questa tecnica di lavorazione ne permette la conservazione ottimale per molti giorni.Ideale per la preparazione del pesto, di paste ripiene e di ogni preparazione gastronomica che richieda l’uso del basilico.Disponibile in imballi flessibili da 500 g e 2500 g.Per info e contatti visita il nostro sito: bit.ly/Infoacquisti _______________________________#genovesestoricoofficial #genovesestorico #basilicogenovesedop #liguria #lamialiguria #liguriagram #agriculture #food #foodporn #foodstagram #foodlover #nature #naturelovers #naturelover #vegetables #vegetable #basil ... See MoreSee Less
#EquilibristiGiovanni Sabatino Chef Praiano, costiera amalfitana, è qui che nel Ristorante “Donna Clelia” un piccolo grande gioiello che si trova alla Praia, caratterizzato da una storia unica, fatta di tradizione e qualità, lo Chef Giovanni Sabatino delizia ogni giorno i visitatori. La sua è una cucina legata fortemente alla tradizione, fatta di prodotti che seguono la stagionalità e i sapori di un territorio unico al mondo.Giovane, vulcanico e capace Giovanni ha provato con grande curiosità ed entusiasmo il Basilico Genovese Dop del progetto Genovese Storico realizzando piatti di grande interesse come le alici baciate con mozzarella, pomodorini e Basilico Genovese Dop impanate e fritte, o il fantastico cuore di baccalà in pastella su crema di Basilico Genovese Dop. Una cucina schietta e verace ma al contempo moderna, dai gusti pieni ma anche precisi e rispettosi di ogni ingrediente. Sapori da gustare in uno scenario fantastico e a due passi dal mare che ci riporta ad analogie e scorci famigliari di Genova e della nostra Liguria. Con un unico comune denominatore profumatissimo e aromatico: il basilico Genovese Dop fresco e raccolto a mano._______________________________#genovesestoricoofficial #genovesestorico #basilicogenovesedop #liguria #lamialiguria #liguriagram #agriculture #food #foodporn #foodstagram #foodlover #nature #naturelovers #naturelover #vegetables #vegetable #basil ... See MoreSee Less
#Equilibristi Lucia Tellone Da Lettere e Filosofia ad indirizzo giornalistico, il salto di Lucia Tellone in cucina è stato un viaggio di andata senza ritorno ma con tanta, tantissima voglia di alzare l’asticella della preparazione e della conoscenza. E da quelle cucine, dapprima situate in Abruzzo alla Cantina del Brigante di Tagliacozzo, lei assorbe alcuni principi fondamentali, primo fra tutti il legame fortissimo con gli artigiani del cibo: pastori, allevatori, casari, norcini e agricoltori, ma anche l’importanza delle radici, del proprio paese, dell’infanzia e della conoscenza del proprio territorio.Poi i viaggi, tanti e sempre più lontano, da Pizzo Calabro a Venezia, a Cavenago di Brianza con Bartolini e poi in Norvegia, al Maeemo di Oslo e al Frantzèn di Stoccolma, con Biorn Frantzen due stelle Michelin e tra i migliori ristoranti al mondo, unendo il tutto con una tappa fondamentale da Terry Giacomello che le dona l’imprinting decisivo nella sua carriera professionale. Fino ad arrivare ad essere notata da Carlo Cracco che la inserisce tra dodici ambasciatori del Gusto che si distinguono per esperienze internazionali, legame con le proprie origini e giusta capacità di contaminazioni culturali.Lucia Tellone ha accolto con entusiasmo la nostra richiesta di pensare e di proporre una sua visione del Basilico Genovese Dop e del progetto Genovese Storico, con elaborazioni composte da conoscenza perfetta delle materie prime, giochi di consistenze e nitidezza di sapori. _______________________________#genovesestoricoofficial #genovesestorico #basilicogenovesedop #liguria #lamialiguria #liguriagram #agriculture #food #foodporn #foodstagram #foodlover #nature #naturelovers #naturelover #vegetables #vegetable #basil ... See MoreSee Less
Scroll Up

Per info commerciali e ordinativi

Sede operativa presso Rossi 1947
Passo Ponte Carrega 62 QR
16141 Genova
+39 393 9346005
commerciale@genovesestorico.it